Se hai una certa familiarità con i social network, allora starai già tenendo d’occhio Instagram. E molto da vicino anche. Sebbene Facebook si sia confermata la piattaforma social più utilizzata per la comunicazione e la pubblicità online, in tutti i settori, anche per il 2017, Instagram ha sicuramente aumentato il suo potenziale.

Ma come realizzare una strategia di marketing per Instagram e fare in modo di ottimizzare gli investimenti sulla piattaforma? Ecco 7 semplici regole che ti aiuteranno a capire come gestire Instagram in modo professionale e orientato alla vendita.

1 – Stabilisci i contenuti della strategia

La content strategy è il cuore della strategia di marketing su Instagram: se i tuoi contenuti non saranno rilevanti per il tuo target, allora non riuscirai ad ottenere molto engagement.

Come fare? Per prima cosa, stabilisci il tipo di contenuti che desideri postare. Devi chiederti che tipo di foto potrebbero essere più adatte ai tuoi obiettivi e più coerenti con il tuo brand. Qualche esempio? I contenuti incentrati sul prodotto sono sicuramente quelli più utilizzati nelle strategie di marketing su Instagram. Seguire una strategia di questo tipo significa scegliere di condividere foto e video che mostrano il prodotto della tua azienda. Un valido esempio è la comunicazione di NikeLab, con un focus sul prodotto e immagini altamente curate.

strategie marketing su instagram

Altra strategia? Sicuramente quella di puntare su contenuti culturali. Se il tuo prodotto non è così entusiasmante, il tuo brand non ha ancora una forte brand awarness oppure non hai obiettivi di vendita, Instagram è la piattaforma ideale per stabilire e trasmettere i valori del tuo brand e la sua identità. Aziende come Buffer fanno un ottimo lavoro in questo senso, mostrando ai followers la propria cultura di riferimento.

instagram-marketing-strategy-buffer

Ovviamente, è anche possibile adottare un mix tra le due strategie. Se lo si fa correttamente, infatti, si riesce ad ottenere un piano editoriale consistente e coerente. Un esempio? Lululemon, che anche nei post dedicati ai suoi prodotti riesce a comunicare i suoi valori e il suo brand in termini di cultura atletica con delle foto altamente curate.

esempi campagna su instagram

Se il tuo brand ha raggiunto un numero sufficiente di fans fidelizzati, un’altra strategia da provare (o da integrare) è il reposting di contenuti generati dagli utenti. È una strategia che se utilizzata come unica e sola è davvero difficile da percorrere, soprattutto se si tratta di un brand nuovo. Ma per i brand affermati, anche se di nicchia, si rivela ricca di varietà e possibilità oltre che un modo per rendere protagonisti i propri followers più affezionati, proprio come ha dimostrato Lokai.

web agency salerno

2 – Programma i contenuti

Una volta stabilita la content strategy, bisogna programmare la pubblicazione dei contenuti. I feed di Instagram non sono più esclusivamente cronologici ma prendono in considerazione l’engagement e ordinano i post a seconda dell’interazione con l’account.

Postare frequentemente dà più opportunità ai followers di interagire e rende il profilo sempre aggiornato di contenuti nuovi, il che a sua volta spinge le persone a continuare a seguirti. Ma è preferibile organizzare e pianificare i contenuti in anticipo e non sovraffollare l’utenza con contenuti uguali più volte al giorno.

Qualunque sia la frequenza dei post, è necessario che sia costante: ad esempio, se hai a disposizione solo 10 foto al mese, è meglio postarne una ogni 3 giorni piuttosto che pubblicarle tutte insieme e interrompere l’aggiornamento per i restanti giorni. Sebbene i feed non siano più in ordine temporale, è comunque preferibile postare nei giorni e nelle ore in cui c’è più risposta da parte degli utenti. Ovviamente, questo dipende dalla tua target audience e dal tuo mercato: cerca di identificare gli orari in cui hai più risposte da parte degli utenti e fai diverse prove e test finché non trovi quelli che funzionano meglio.

3 – Focalizzati sulla creazione di Contenuti e sull’Editing

Qui ci sarebbe davvero tanto da dire, perciò faremo solo un piccolo excursus. Andando al cuore della questione, i contenuti sono l’anima della strategia di marketing per Instagram: gli utenti interagiscono con i media che trovano coinvolgenti e interessanti, è per questo che i tuoi contenuti devono essere sbalorditivi!

Le best practice per la creazione dei contenuti su Instagram? La prima, senza dubbio, è la qualità. Non tutti possono permettersi di investire budget consistenti nei servizi fotografici, ma è importante cercare di massimizzare la qualità dei media che vengono postati. In che modo? Utilizzando app per l’editing delle foto come Enlight, con le quali è possibile dare maggiore professionalità agli scatti con lo smartphone. Altro trucco? Utilizzare sempre uno stesso set di filtri in modo da creare un tema grafico coerente per tutte le foto.

Per quanto riguarda l’editing, ci sono milioni di strategie che è possibile seguire, dallo storytelling alle citazioni. Una dritta? Inserisci sempre una call to action che sia taggare un amico, visitare il sito web o una landing page oppure seguire un profilo Instagram partner.

Gli hashtag sono particolarmente produttivi su Instagram, proprio perché sono indispensabili per farti individuare dal target. Puoi optare per hashtag popolari e di tendenza (a patto di saperli contestualizzare), legati ai prodotti o legati alla geolocalizzazione.

agenzia comunicazione salerno

4 – tieni conto dei Contenuti aggiuntivi

Dalla sua creazione, Instagram si è arricchito di diversi contenuti aggiuntivi. Il primo e più rilevante è sicuramente Instagram Stories. Sebbene si tratti di una caratteristica copiata a SnapChat, dà l’opportunità di interagire con il target in un modo più diretto e genuino, lasciando da parte i contenuti studiati ad hoc. In più, ti permette di apparire tra gli ultimi feed in cima all’interfaccia di Instagram ed essere ancora più presente! Un esempio? Le Instagram Stories realizzate in occasione di Bocconi d’Autore al Ristorante Tre Olivi, che hanno creato un’ottima interazione mostrando ai followers le pietanze realizzate dallo Chef in tempo reale.

tre olivi paestum

Il secondo contenuto aggiuntivo rilevante è Instagram Live. Sebbene non sia la migliore strategia se non si ha un buon numero di followers, i live appaiono prima delle storie e dei post nei feed. Possono essere molto utili per il lancio pianificato di un prodotto o una sessione di domande e risposte con i fans. Se curati bene, possono diventare un mezzo veloce ed efficace per connettersi direttamente con il target e creare interazione.

Infine, c’è il Carousel Instagram, che permette di combinare diverse parti di un contenuto (foto, video o Boomerang) in un unico post. È l’ideale per postare diverse foto di uno stesso prodotto, di un evento o di una storia.

5 – Ottimizza per monetizzare

Per quanto molti non credono che funzioni davvero, su Instagram è possibile ottimizzare i contenuti per le vendite. In che modo? In primo luogo, utilizzando delle call to action. Se vuoi convertire il traffico su Instagram in vendite reali, hai bisogno di indirizzare le persone sul tuo e-commerce, quindi devi essere sicuro che nella tua biografia sia presente un link che reindirizzi gli utenti sul tuo sito, e aggiungere l’invito all’azione nei tuoi post.

instagram-marketing-strategy-xxi

Utilizza piattaforme come Like2Buy e Have2HaveIt, che ti aiutano a creare link ai tuoi feed di Instagram o al tuo e-commerce. Si tratta di una strategia ottimale, poiché riduce i passaggi che permettono ai tuoi followers di diventare acquirenti. Altra possibilità? Proporre delle promozioni per invitare i followers all’azione, come un’offerta specifica limitata nel tempo oppure un coupon o un codice sconto.

6 – Contest

Un’altra strategia ideale per far crescere il tuo business su Instagram è lanciare un contest, che genera interesse nel prodotto e aiuta a promuoverlo dando ai followers un incentivo per interagire. Ci sono molti modi per lanciare un contest su Instagram, ma i più produttivi sono anche quelli improntati sulla lead generation, che permettono di contattare i partecipanti anche per future azioni di direct marketing.

Un esempio di contest su Instagram? I comment to enter, ai quali è facile partecipare e che quindi coinvolgono un maggior numero di persone. Generalmente, questi contest richiedono di seguire l’account oppure taggare un amico nei commenti. Questo porta a un engagement altissimo, che aiuta ad aumentare i followers e coinvolgere nella comunicazione.

instagram-marketing-strategy-giveaway

Su Instagram, è anche possibile lanciare dei photo contest in due modi: invitare a postare foto riguardanti uno specifico tema con un hashtag di riferimento e scegliere uno o più vincitori, oppure utilizzare un’app per il photo contest in modo da ottenere un database di contatti e-mail.

instagram-marketing-strategy-photo-contest

7 – Crea le tue campagne pubblicitarie su Instagram

Quando c’è bisogno di spingere un prodotto o un brand, la pubblicità è il modo migliore per garantire che i contenuti raggiungano il target. Perché la pubblicità su Instagram funzioni è necessario che:

  • le immagini siano accattivanti e rilevanti rispetto al feed di Instagram
  • il target sia definito correttamente in base agli interessi e alla geolocalizzazione
  • la call to action inviti davvero all’azione e rimandi ad una landing page costruita ad hoc.

Alla fine della campagna pubblicitaria, è necessario studiare i risultati in termini di conversioni prima di procedere con una nuova campagna.

instagram-marketing-strategy-cta

Conclusione

Instagram è una delle piattaforme più interessanti per raggiungere il target e pubblicizzare prodotti e servizi, a patto di saperne sfruttare al meglio le potenzialità e che faccia parte di una strategia più ampia. Solo in questo modo è possibile raggiungere gli obiettivi prefissati.

Hai altre domande o curiosità su Instagram? Ti piacerebbe sviluppare una strategia per il tuo brand o per aumentare le vendite del tuo e-commerce? Contattaci!

Leggi anche ⇨ Storytelling interattivo: come creare contenuti di successo per il tuo sito web